• SeacInfo Fiscale
    Aggiornato il Modello 730/2019 e le relative istruzioni: Provvedimento
    Con Provvedimento 19 marzo 2019, l'Agenzia delle Entrate ha apportato alcune modifiche al Modello 730/2019 ed alle relative istruzioni alla compilazione, al fine di correggere alcuni errori formali/refusi e recepire le modifiche alla disciplina fiscale dei redditi prodotti in euro dai soggetti residenti a Campione d'Italia, introdotte dall'articolo 25-octies, comma 4, D.L. n. 119/2018.Si segnala, in particolare, che ai fini della corretta tassazione dei citati redditi, l'Agenzia delle Entrate è intervenuta:modificando le istruzioni al quadro C;introducendo il nuovo quadro L 'Ulteriori dati', nel quale vanno riportate le informazioni in merito ai redditi prodotti per cui si intende usufruire dell'agevolazione (tipologia ed ammontare).
  • SeacInfo Amministrazione del personale
    Agricoli: implementazione della Comunicazione Bidirezionale
    L'INPS, con il Messaggio n. 1162 del 20 marzo 2019, ricorda che nel 'Cassetto Previdenziale Aziende Agricole' e 'Cassetto Previdenziale Autonomi in Agricoltura' è disponibile la funzione di 'Comunicazione Bidirezionale', organizzata per modelli di comunicazione, tramite la quale è possibile trasmettere comunicazioni all'Istituto e ricevere informazioni in merito agli argomenti prescelti.L'INPS informa che la 'Comunicazione Bidirezionale' è stata implementata con i seguenti nuovi modelli di comunicazione:Pagamento Effettuato: con tale modello il contribuente, a seguito del ricevimento di un avviso bonario, comunica all'Istituto l'avvenuto versamento del periodo contributivo richiesto;Rateazione: tale modello deve essere utilizzato per l'invio della copia del versamento della prima rata di una rateazione, oppure se il contribuente intende anticipare il versamento di un piano di ammortamento rateale già accordato;Rettifica DMAG: tale modello deve essere utilizzato nei casi in cui l'azienda abbia necessità di modificare, esclusivamente in diminuzione, il calcolo contributivo ricevuto per un determinato periodo contributivo, a fronte del quale siano stati indicati dati errati con un flusso DMAG trasmesso.
  • SeacInfo Fiscale
    Divieto di fattura elettronica per le prestazioni rese dal fisioterapista alle persone fisiche (B2C)
    Con Risposta 19 marzo 2019, n. 78, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in tema di fatturazione elettronica da parte dei fisioterapisti.In particolare l'Agenzia ha precisato che per il 2019:le prestazioni sanitarie effettuate nei confronti di persone fisiche non devono mai essere fatturate elettronicamente. Tale divieto rileva a prescindere sia dal soggetto (persona fisica, società, ecc.) che le eroga nonchè dall'invio, o meno, dei relativi dati al Sistema tessera sanitaria;se il professionista (persona fisica, società, ecc.) nell'erogare la prestazione si avvale di soggetti terzi, che fatturano il servizio reso, direttamente a lui e non all'utente, gli stessi devono emettere fattura in formato elettronico ed inviarla tramite SdI.
  • SeacInfo Amministrazione del personale
    Decorrenza del termine di 60 giorni per l'impugnazione del licenziamento
    Con la Sentenza n. 8026 del 21 marzo 2019 la Corte di Cassazione ha precisato che, a fronte del tentativo di conciliazione, se la controparte non deposita la memoria di risposta e non accetta la conciliazione ex art. 410 comma 7 c.p.c. entro il termine di 20 giorni dal ricevimento della richiesta conciliativa, il lavoratore ha facoltà di adire l'autorità giudiziaria entro i 60 giorni successivi.Pertanto, in materia di impugnativa di licenziamento individuale ex art. 6 della Legge n. 604/1966, il termine di 60 giorni per il ricorso ricomincia a decorrere una volta spirato l'ultimo termine per l'espletamento del tentativo di conciliazione.